domenica 29 marzo 2020

Kaleidoscope Album ricordando il Jova Beach Party dell'estate 2019

Come ho già scritto più volte sto cercando di far ordine nei miei spazi creativi . Da mesi stazionava sulla mia scrivania una locandina molto particolare del Jova Beach Party , grande evento dell ' estate scorsa . Da un lato la locandina era una delle solite , con una grande immagine e scritte sovraimpresse , dall ' altro lato era invece suddivisa in 32 quadrati di 6 centimetri di lato contenenti immagini tutte diverse e tutte interessanti : primi piani di Lorenzo, disegni pop, scritte .
L ' ho guardata e messa da parte decine di volte in attesa che mi venisse un ' idea sul modo migliore per utilizzarla , finché alcuni giorni fa ho avuto l ' occasione di vedere questo videotutorial e ho avuto la folgorazione .
Mi sono divertita moltissimo a costruire questa struttura (si nota un piccolo problema di sfasamento delle calamite cui cercherò di ovviare se mi cimenterò nuovamente con questo tipo di minialbum) .
Siccome il giochino era destinato a Romano ho pensato che per lui non sarebbe stato pratico inserirlo ed estrarlo da una scatolina su misura e ho optato per una fascetta, leggermente più piccola dell ' album per facilitarne l ' estrazione , sulla quale ho incollato altre quattro immagini ritagliate dalla locandina .

Questo è il risultato

a sinistra la fascetta e a destra il minialbum disteso

La prima e l'ultima copertina dell'album possono combaciare grazie a calamite nascoste formando una sorta di stella chemostra le prime sei immagini

Ruotando lastruttura verso l'esterno ne compaiono altre sei , rivelando anche colori diversi della struttura di base

Altre sei immagini e altre fantasie

Le ultime sei immagini con sfondi e stella di colori ancora diversi

questa mi è sembrata la migliore immagine per la faccia superiore della fascetta

Un fianco

L ' altro fianco

La faccia della fascetta che fa da base


Spero che abbiate trovato divertente questo suggerimento di Jenn ; io non posso far altro che ringraziarla !
A presto!
Claudia

venerdì 27 marzo 2020

Minialbum fiori gialli e fiori viola, da un progetto di Francesca Donà per ASI Liguria, dicembre 2018

Eccomi di nuovo con un progetto abbandonato per vari motivi e adesso ripreso in mano e portato a termine !
Francesca Donà ha tenuto il corso relativo a questo minialbum alla fine del 2018 . Mi ero prenotata , ma non mi è stato possibile raggiungere il luogo in cui si teneva il corso , un ' amica mi ha ritirato il kit , ma ci siamo viste solo quattro mesi dopo, ho scoperto che preparando il kit il negozio aveva fatto un errore : mi aveva inserito due fogli uguali scuri e mancava quello a mio avviso più bello con le foglie colorate . Ho dovuto aspettare di comperare altrove quel foglio per avere un kit completo e nel frattempo ho avviato e concluso altre cose e siamo arrivati ad oggi .
Sempre grazie al gruppo "uno al mese" apro sacchetti abbandonati e mi metto all ' opera e intanto procedo con la riorganizzazione della scraproom .
Ho deciso di utilizzare questo minialbum per aggiungere un capitolo alla collezione dei mini con le foto dei miei fiori.
Qui potete vedere quello dedicato ai fiori arancio e quello con le foto dei fiori bianchi .
Qui , invece ,  quello dedicato ai fiori rosa .
Stavolta è il turno dei fiori gialli e dei fiori viola .
Ovviamente il progetto iniziale ha subito delle modifiche dal momento in cui ho deciso di trasformare un album con foto di coppia in un altro con foto di fiori . La struttura è quella originale , ma molte pagine sono state stravolte per quanto riguarda l ' impaginazione e la decorazione .

Ecco le immagini e i commenti che penso possano risultare utili

Due diversità rispetto all'originale ci sono già nella copertina . Ho decorato il cartoncino che resta protetto dall ' acetato invece di decorare l ' acetato e avendo evitato le cuciture sul triangolo chiaro ho cercato una carta fantasia che mi piacesse e per sfruttare al massimo il disegno l ' ho tagliato seguendo l ' altra diagonale

L ' onore di aprire il racconto fotografico va alle rose .
Ho preferito non dipingere il vellum nel timore di fare pasticci

Le cornici di questa pagina sono disegnate a mano

Il decoro in basso a destra è ritagliato dallo stesso foglio fantasia dal quale ho ricavato tutti i fiori e le foglie usati come  riempimento degli spazi

L ' uso dei washi tape non era previsto nel progetto originale , ma mi è piaciuto inserirli in alcune pagine . Le tre cornici a destra , anch ' esse disegnate a mano , sono mobili e ruotano intorno al filo centrale

A sinistra il retro delle cornici e a destra un fascicolo più complesso , costituito da tre pagine sfalsate .
Sono molto orgogliosa dei fiori che il cactus mi regala . . . 

Fiori di campo spontanei in queste pagine di piccole dimensioni

La cosa che mi preme far notare qui è la composizione in basso a sinistra della foto del botton d ' oro , che sporge rispetto alla cornice . La foto sul retro è decorata con un disegno di foglie uguale ma speculare , in modo che si sovrappongano alla perfezione e non si veda da nessun lato il retro di una decorazione

Per non avere due abbellimenti identici, qui ho tagliato alcuni petali per dare un aspetto diverso al mazzolino di fiori e foglie

Il blocco delle tre paginette si apre verso destra mostrando una foto con una bellissima ape al lavoro sulla lavanda .
Il timbro in basso è colorato con i pennarelli , così ho potuto ottenere due frasi viola e una gialla in mezzo a quelle grigie .
Gli esagoni grigi sono ritagliati da un ' altra carta e incollati per creare delle zone più scure sullo sfondo chiaro

Queste due pagine si discostano totalmente da quelle originali per la dimensione delle immagini che occupano quasi tutto lo spazio a disposizione . Tornano i washi tape

Ultima pagina con tasca , decorata con timbro monocolore questa volta , ma con decori floreali colorati e la foto a grandezza naturale di un dolcissimo cucciolo di geko (circa 6 centimetri) . Per favore ingrandite almeno questa immagine per guardare le zampine . . .

Nella tasca a sinistra due tag con altre immagini di api sulla lavanda e a destra una rosa gialla nel pieno della sua fioritura con le cornici che hanno fatto da filo conduttore in questo progetto


Un grazie a chi ha letto questo post, un doppio grazie a chi lascerà il commento e un invito rivolto a tutti coloro che sono costretti a stare a casa non essendoci abituati , a tirar fuori dai cassetti foto dimenticate , a stampare quelle più belle tra le tantissime imprigionate nel telefono o nel pc per costruire album dei ricordi che sarà sempre un piacere sfogliare .
A presto!
Claudia

domenica 16 febbraio 2020

Minialbum Festival di Sanremo 2020. Da un progetto del 2014 di Roberta Rosi per ASI Liguria

Grazie ad un gruppo facebook che invita le scrapbookers a completare almeno un progetto al mese fra quelli accantonati incompiuti , ho riesumato questo mini proposto da Roberta Rosi sei anni fa e l ' ho utilizzato per le foto scattate il sabato della finale del Festival di Sanremo . Chi conosce il progetto originale si accorgerà che ho fatto degli adattamenti al tema, ma sono rimasta fedele al kit e alla struttura .
Vi lascio alle immagini corredate da qualche breve spiegazione

Gia dalla copertina si vede che il progetto è in linea con i miei gusti e quello che l ' ha lasciato in stand by per tanto tempo è ovviamente il formato

La prima apertura rivela il logo della manifestazione

Alla seconda apertura si evidenziano da sinistra : un ' aletta che si aprirà ulteriormente , (con Luca Barbarossa e Andrea Perroni) , un portafoto con apertura verso l ' alto (le fustellate con note musicali e chiavi di violino sono aggiunte da me) , una tasca contenente due tag che copre un folder sottostante , un quarto spazio , a destra , con la foto del palco di Radio 2 e lo sportello , aggiunto da me , che nasconde delle foto che volevo si vedessero alla fine . 

I primi due spazi spazi prima chiusi e ora aperti e il fronte delle due schede nella tasca mostrano le foto di Leo Gassman e Raphael Gualazzi

Aprendo invece la pagina più a destra appaiono le foto con Marco Masini
Il retro delle due schede nella tasca con foto di Gualazzi e Fasma e le foto precedentemente nascoste : un primo piano di Luca Barbarossa mentre canta e lo smontaggio del palco il martedì dopo la finale

La prima apertura del folder centrale mostra una foto del vincitore Diodato e una di Marco Sentieri

Sotto la foto di Sentieri un cartoncino decorato sul fronte

. . . e il suo autografo sul retro

Il folder sotto la tasca completamente aperto è tutto dedicato al vincitore della settantesima edizione Diodato che , oltre ad essere bravo , è gentilissimo e disponibilissimo , infatti ha dedicato al pubblico presente un miniconcerto improvvisato

Il retro della copertina mette in evidenzia la particolarità della chiusura a calamita di quest ' album che contrariamente al solito non è davanti


Il progetto piuttosto semplice , perché già portato a buon punto in precedenza , mi ha consentito di rimanere al passo con la cronaca , cosa che non mi succede mai con gli album delle vacanze nonostante i buoni propositi . . .

Grazie a chi ha letto questo post e a chi lo commenterà . Purtroppo le foto non riescono a rendere l ' idea dell ' aria magica che si respira a Sanremo durante la settimana del Festival . Non ascoltate i "mugugnoni" che non la sanno apprezzare e se vi sarà possibile , almeno una volta , venite a provarla .
Io torno agli altri album in lavorazione , sperando di avere presto qualcosa da mostrarvi .
Ciao a tutti !
Claudia

lunedì 3 febbraio 2020

L'album con le foto del matrimonio di Marco e Jenny

Vi avevo raccontato qui cosa avevo preparato per il giorno delle nozze di Marco e Jenny .
Oggi è arrivato il momento di mostrarvi l ' album con le foto ricordo della giornata .
Non c ' era un fotografo ufficiale e gli sposi si sono fatti mandare tutte le foto scattate dai parenti e dagli amici prima , durante e dopo la cerimonia . Tra tutte le foto hanno scelto quelle da stampare e me le hanno consegnate a Natale . Hanno seguito il mio consiglio di stampare in formato A4 le foto preferite e in due altri formati più piccoli le altre , per avere un album più movimentato rispetto a quelli con foto in una sola misura .
Ammetto di essermi inorgoglita vedendone tante tra quelle che avevo scattato io a Torre del Lago .
In attesa delle foto ho raccolto materiale per mesi , cercando carte e cartoncini in linea con quelli scelti per la cerimonia , anche se diversamente lavorati . Se le carte della collezione Shades of Love di ModaScrap sono state usate in molte pagine , come di consueto non sono state le sole e sono state accompagnate da carte di altre quattro collezioni . Mi pare si siano armonizzate bene tra loro a giudicare dal risultato finale che ha molto soddisfatto gli sposi e me di conseguenza .

Ecco tutte le foto accompagnate dai commenti tecnici nelle didascalie

L' album di grande formato ( 33 X 32 centimetri ) aveva bisogno di un cofanetto contenitore robusto perché , come tutti gli album con foto di un matrimonio  è destinato ad essere sfogliato molte volte e ad essere anche portato in giro per essere mostrato . Ho quindi ricoperto del cartone spesso 2 millimetri con carta da parati all ' esterno , mentre all ' interno ho utilizzato lo stesso cartoncino da 300 grammi che ho utilizzato per la base delle pagine . L ' albero è un decoro che uso spesso e volentieri per i matrimoni, perché mi piace l ' immagine di qualcosa di solido che cresce. Per la prima volta ho sperimentato questa chiusura ad armadio con serrattura al centro e ho ottenuto una struttura che mi soddisfa per la sua solidità

L ' apertura delle due ante mostra la copertina il cui sfondo è stato fatto con carta embossata colorcore che rivela l ' anima panna dopo una carteggiatura fine . Nella decorazione shaker ho messo brillantini colorati e chicchi di riso . 
Timbrate e fustellate Magnolia ModaScrap si ritroveranno in varie pagine in combinazioni diverse

La mattatura è una scelta che ho fatto foto per foto perché non mi piace l ' idea che debbano averla o tutte le foto o nessuna.
L ' uso del biadesivo spessorato è stato abbondante perché mi è piaciuto creare più piani .
Gli adesivi con frasette color bronzo oltre a servire da journaling mi hanno aiutato a nascondere particolari non graditi e a riempire vuoti eccessivi

La scritta life , fustellata nel cartoncino craft , è stata spennellata con acqua brillantinata in oro per legarsi meglio al cartoncino puntinato oro dello sfondo

La foto di sinistra non è stata incollata sul lato superiore per formare una tasca nella quale ho inserito altre foto di misura inferiore .
Le carte da project life inserite qua e là danno movimento alle pagine

Le schede nella tasca hanno foto sul fronte

. . . e altre carte da project life sul retro

Tra le foto scattate a Torre del Lago non poteva mancare quella col maestro Giacomo Puccini

La piccola carta da project life è decorata con una fustellata

Un ' altra foto è inserita sotto la foto grande a sinistra e un ' altra carta da project life è incollata dietro quella appena vista


Oro in queste pagine , sia sulle basi sia sui decori

Stacco e continuità tra queste due pagine per passare dalle foto sul lago a quelle del ricevimento

Una pagina dedicata alla sposa e una alla tavola

Amici e parenti in festa , pochi decori a tema in queste pagine

La fascia con le foglie visibile a destra è incollata al cofanetto e avvolge l ' ultima pagina dell ' album

Sotto la fascia ho nascosto delle foto che non hanno trovato il giusto posto nelle pagine precedenti


Siamo arrivati alla fine di questa maratona fotografica e saluto ringraziando chi ha letto questo post e chi avrà piacere di lasciare un commento .
A presto!
Claudia

giovedì 23 gennaio 2020

Minialbum Snow Day, la mia versione di un progetto di Sara Castelli per ASI Lombardia

Meeting ASI Lombardia domenica scorsa. Come sempre un ' allegra rimpatriata tra vecchie amiche e il piacere di conoscerne di nuove .
Venendo dal mare abbiamo trovato la nebbia ma non la neve . . . e infatti le foto inserite nel minialbum risalgono al 2008 : settimana bianca a Isolaccia Valdidentro , dove sciavamo e dove ho scattato le foto della neve sulle piste . Altre sono state fatte durante una gita a Livigno e una passeggiata  lungo il torrente Viola .
Al nostro tavolo sono arrivate solo la fustella cerchio finale e i timbri della tazza e della teiera , non abbiamo mai avuto tra le mani il progetto originale e quindi ci siamo dovute basare solo sulla dispensa e sul materiale contenuto nel kit , è quindi probabile che dal nostro gruppo escano versioni abbastanza diverse tra loro .
Questa è la mia e , come faccio sempre , nelle didascalie inserisco informazioni tecniche e idee personali .
Sfogliamo insieme l ' album

Non ho scritto prima che allo shop presente non sono arrivate le carte per i kit , quindi alcune differenze rispetto alla dispensa non sono scelte mie , mentre altre sì , come l ' uso dei due brad grandi sul dorsino al posto di quelli piccoli .
Quello superiore è a forma di abete e quello inferiore è un cerchio con la scritta happy holidays

L ' interno della copertina tutto verde non mi piaceva  , così ho deciso di fare due cornici con un washi tape che richiamasse nel colore e nel disegno le carte a fondo scuro . Il fiocco di neve è un graditissimo gadget di una delle compagne di tavolo, Micol , che l ' ha fatto con la stampante 3D

Nella pagina piccola a destra ho trasformato la cornice in finestra , ponendo dietro una foto e appoggiando la tazza e la teiera come se fossero sul davanzale

I bastocini agganciati alla punta degli sci sono sempre state il mio modo di "parcheggiarli" , infatti gli sci e le racchette visibili nella foto precedente non erano i miei . . . Visto che la carta simulava una nevicata , mi è parso carino mettere come sfondo dei miei sci la fustellata con un albero e due bambini con lo slittino

La foto non ha bisogno di commenti , è una pista di neve bellissima solcata dagli sci , ma devo dire qualcosa sulle decorazioni . Non mi piacevano le porzioni di alberi che spuntavano la sotto l ' immagine , perciò ne ho ritagliati di uguali e li ho incollati sopra alla foto . Per quanto riguarda il vellum ho la fissazione di avere pagine ugualmente piacevoli fronte e retro . Facilissimo se ci incollo forme geometriche che possono avere il corrispettivo sul dorso , ma qui non mi era possibile, allora ho incollato su questo lato il cerbiatto , i due alberi e tre fiocchi di neve

Sul retro del vellum ho lasciato che si intravedessero le sagome bianche degli alberi e dell ' animale e ho sovrapposto fiocchi di neve identici a quelli dell ' altro lato .
La pagina di destra , con un ' altra foto delle piste , è decorata con altri due alberi ritagliati

Ancora fiocchi di neve e poi guanti e maglione come abbellimenti della foto , mentre a destra la tasca è decorata con una freddolosa simil me , col cappello in testa e la coperta e da un pacifico orsacchiotto che ricorda Romano che passeggia allegro incurante del freddo

La foto del torrente Viola a sinistra è abbellita da un cappellino e un guanto fustellati e decorati col washi tape delle cornici delle copertine.
A destra la scheda inserita nella tasca con un'immagine ravvicinata di tronchi di betulle 
Sul retro della scheda un ' altra foto delle betulle scattata di notte , una pagina di Vellum con fiocchi di neve di diverso colore fustellati in duplice copia e incollati sulle due facciate e un ' altra immagine del Viola con una simpatica volpina ritagliata e incollata sulla neve

Il cristallo della foto di destra è quello che si vede al centro del torrente nella foto a sinistra .
Solo due piccole scritte e dei fiocchi di neve come decoro

Solo una scritta sulla facciata di sinistra, perché la foto , ricca di particolari , è già penalizzata dalle piccole dimensioni e la bella carta di sfondo riempie molto .
Forme ritagliate e incollate sull ' aletta di desta

L ' aletta nasconde una foto un po' più grande delle altre tagliata verticalmente

Per finire il nostro gruppetto


Sono contenta di aver avuto l ' occasione di dare una casa a queste foto che forse meritavano di essere stampate per ricordare esperienze positive che purtroppo non hanno più potuto essere ripetute .
Ringrazio chi ha letto questo post e chi lo commenterà e vi do un arrivederci a presto !
Claudia