martedì 5 novembre 2013

Cena di Halloween 2013

Superando le polemiche sull ' origine della festa di Halloween , americana secondo alcuni , celtica con antiche tracce nella tradizione irlandese e anche del Veneto secondo altri , ho deciso di organizzare una cena tra amici per il 31 ottobre , accontentando me , che amo le cene a tema , e Romano , il mio fidanzato carnevalaro viareggino .
Questo post è tutto dedicato al menù e ai decori della casa e della tavola , perché ho intenzione di stampare le foto che ci siamo fatti e raccoglierne in un album scrap che vi mostrerò quando sarà finito .
Ho apparecchiato la tavola nella tavernetta . 
Sulla lavagna decorata con una streghetta che vola sulla sua scopa ho scritto un messaggio di benvenuto .


Ho appeso una lanterna e una ghirlanda e come gadget segnaposto ho scelto delle minigrattugie da usare per le spezie come la noce moscata e la cannella . L ' iniziale di ogni commensale è stata scritta su un pipistrello o su una zucca che ho applicato . Mi sono divertita a sottolineare che ho attribuito le zucche agli uomini . . .


Ho pensato molto al menù perché ho deciso di evitare i cibi  che fanno orrore o paura e ho privilegiato i colori di Halloween : nero, bianco , arancione e viola , richiesti anche per l'abbigliamento degli ospiti , infatti  nell ' invito ho specificato che la mascherata non era obbligatoria , ma il rispetto dei colori sì . 
Per l ' aperitivo gli ospiti avevano a disposizione l ' Aperol di un bel colore arancione e il rabarbaro Zucca ( tipico aperitivo milanese che mi ricorda l ' infanzia e quel bar elegante affacciato sulla piazza del Duomo ) presentato per l ' occasione in due bottiglie nere con i visi di Diabolik ed Eva Kant. Come stuzzichini : mozzarelline nella ciotolina nera e olive taggiasche in salamoia nella ciotolina bianca e poi tramezzini con uova di lompo , a sinistra nella foto , e tramezzini con la trota salmonata , a destra . 



Le uova sode , adagiate nei cucchiai da finger food , di ceramica bianca e arancione , potevano essere insaporite con il sale e il pepe contenuti nei due fantasmi che si abbracciano al centro del piatto



Il pentolone della strega conteneva zucca e lenticchie rosse , chiamate così anche se in realtà sono arancioni , che ho fatto cuocere nella birra per togliere quell ' eccesso di dolce che non amo nella zucca .


Il riso Venere è stato semplicemente bollito e condito con il mio olio e con un trito di erbe magiche del mio orto . Questo è quello che ho detto agli ospiti , ma adesso posso svelare che si tratta di un mix di erba cipollina , dragoncello e menta , raccolti , lavati velocemente sotto l 'acqua corrente , asciugati e tagliuzzati finemente con le forbici multiple che non facendo fuoriuscire nemmeno una goccia di succo , conservano interamente il profumo e i sapori delle erbe . 


Non poteva mancare il cavolo viola a completare il piatto forte .



Non ricordo cosa mi abbia fatto distrarre al momento in cui avrei dovuto fotografare i dolci che vi posso solamente raccontare . . .
La mia amica Piera  si è esibita in una torta al cioccolato con minicandelina centrale sulla quale ha posizionato una buccia di mandarino intagliata come se fosse una zucca : uno spettacolo , ma con un equilibrio delicatissimo e la candelina continuava a spegnersi , anche se siamo riuscite a portarla in tavola accesa e a farla vedere a tutti ( ecco forse perché non ho fatto le foto ) !
Io avevo comperato dei pani dei morti che ho accompagnato con dello yogurt e con una purea di cachi , che ho presentato in due pirofile nere . Ho ottenuto la purea di cachi sbucciando i frutti su un piattino e raccogliendo la polpa facendola passare attraverso un colino per ottenere un composto omogeneo e senza filamenti . L ' ho poi  fatta asciugare un po ' sul fuoco molto basso al fine di aumentarne la consistenza .
Un caffè nero come la notte ha concluso la cena e la serata . 
Nei cestini si intravedono pane nero fatto in casa e tarallini integrali e ai cinque cereali  , mentre per il vino ho sgarrato dalla palette di colori offrendo Ribolla Gialla , ma nella flûte arancione era perfettamente mimetizzata !
Un ultimo particolare : la chiave della porta di casa era appesa ad un portachiavi comperato apposta quest ' estate a Firenze. Un pipistrello di pelle nera rigorosamente a testa in giù :)


Ci sono due grandi vantaggi nell ' organizzare una cena per Halloween piuttosto che per altre occasioni : non bisogna affannarsi per togliere le ragnatele o sentirsi in imbarazzo se qualcuna è sfuggita e non bisogna disperarsi per nascondere col trucco le rughe o gli altri difetti . . . 
Grazie per aver letto questo post e grazie per i commenti che mi scriverete :)
A presto !
Claudia

giovedì 24 ottobre 2013

Album per il matrimonio autunnale di Nicoletta ...e Davide...

I puntini di sospensione tra i nomi dei due sposi stanno ad indicare il diverso rapporto che ho con loro ; Davide non lo conosco ancora , invece Nicoletta è una mia ex alunna , appartenente a quella classe con la quale ho avuto la fortuna di lavorare per l ' intero quinquennio di studi superiori e praticamente non ci siamo mai perse di vista per lunghi periodi . Quando mi ha annunciato che si sarebbe sposata con Davide , dopo anni di collaudata convivenza ,  e mi ha invitato a partecipare alla giornata di festa , mi ha anche detto che le sarebbe piaciuto che le facessi un album per le dediche intonato al tema autunnale del suo matrimonio . 
Le partecipazioni erano state realizzate da un ' amica , in carta fatta a mano con foglie e fiori secchi nell ' impasto . I confetti sarebbero stati regalati in un sacchettino di iuta decorato con spighe , castagne e altri richiami all ' autunno . Dettagli di color arancione avrebbero caratterizzato l ' abito e il bouquet .
Un impegno preso già da molto tempo mi ha impedito di essere presente alla cerimonia, ma il mio regalo di nozze è stato consegnato con sufficiente anticipo . . . 
Riprendo l ' abitudine di pubblicare tutte le foto dell ' album perché credo che diano una visione più corretta dell ' insieme , anche se capisco anch ' io che ci sono pagine più riuscite e altre meno .













i fogli a quadretti da un lato e bianchi dall ' altro , contenuti nella busta a destra , erano destinati ai bambini presenti alla cerimonia , perché potessero lasciare i loro messaggi e i loro disegni per gli sposi senza rischiare di fare pasticci sull ' album



. . .  avete notato che questa volta mi sono cimentata anche con il cartonaggio ?
Sapevo che l 'album sarebbe stato presente anche durante la cerimonia nella villa comunale prima di essere portato al ristorante e ho deciso di fargli una copertina più robusta .

Vi ringrazio per aver letto questo post e per aver guardato le numerose foto e sarò felice di leggere i vostri commenti ! 
Claudia

lunedì 21 ottobre 2013

Bianco e verde in due album per un matrimonio

Finita l ' ubriacatura di sorrisi , baci e abbracci a Vicenza ad Abilmente , con le amiche di Casa Facile e con altre scrapamiche , rieccomi a pubblicare un post dopo tanto tempo . Non è che non abbia fatto nulla , ma per mille ragioni non ho pubblicato e adesso cercherò di recuperare .
Comincerò con i due album che ho realizzato per Ylenia e Ivano . La mia amica Pat Pastor , molto più diligente di me , ha da tempo pubblicato le foto del tableau e dei segnatavoli in questo post e ancor prima aveva mostrato le partecipazioni che potete vedere qui .
Io ho realizzato  l ' album per l'agenzia viaggi , in cui è stato prenotato il viaggio di nozze , per raccogliere i pensieri di chi ha contribuito alla luna di miele e quello più grande per le dediche che gli invitati al pranzo hanno scritto nel giorno della cerimonia .
Il bianco e il verde hanno fatto da filo conduttore , ma sapendo che Ylenia ama molto le perline , che ha voluto sull ' abito e sui capelli , ho pensato di disseminarne qualcuna tra le pagine . Questa volta non pubblicherò tutte le foto come faccio di solito  perché sarebbero davvero troppe , perciò sceglierò quelle che reputo più significative , cominciando con l ' album piccolo per l ' agenzia .








Ed ecco una selezione di pagine dell ' album per le dediche











Grazie a chi è tornato a trovarmi e a chi lascerà un commento .
 . . .  e il prossimo post sarà ancora su un album per un matrimonio . . .
A presto !
Claudia

martedì 8 ottobre 2013

2° posto al pin contest di ABILMENTE!

Mia nonna diceva sempre " chi si loda si imbroda " , ma come faccio a non dire a voi che siete sempre così carine con me che la porta della mia scraproom mi ha fatto vincere il secondo premio nel pin contest di ABILMENTE , la grande fiera di Vicenza ? Mi fa piacere condividere con voi la mia felicità e se volete vedere anche i lavori di tutti gli altri vincitori, andate qui . Notate la genialata del progetto della mia amica Laura che è arrivata prima nella categoria home decor precedendomi con pieno merito !
A prestissimo con foto di altri lavori , temo che questa porta ormai vi esca dagli occhi anche se non l ' avete mai vista dal vero . . .
Grazie a tutte per l ' incoraggiamento ; sono stati i vostri commenti positivi al primo post che mi hanno convinto a partecipare al concorso .
Claudia

domenica 22 settembre 2013

pin contest ABILMENTE

sono latitante da un bel po ' e non pubblico nemmeno qualcosa di nuovo ? 
In realtà mi sto godendo il mare e anche se ho fotografato tutto quello che ho prodotto nelle sere d ' estate in cui non sono uscita , non sono ancora riuscita a scrivere post con le nuove creazioni . . .

Non potevo però lasciarmi scappare il concorso di ABILMENTE , la famosissima fiera di Vicenza , così ho deciso di partecipare nella sezione Home Decor con la scrap-porta della scraproom 



e con l 'orologio della mia cucina



e nella sezione Knitting con la mia borsa grigia con le trecce



Se anche voi aveste voglia di partecipare, qui potete leggere il regolamento del concorso !
Spero di tornare presto con qualche novità !
Grazie a chi è passato comunque di qui . . .
Claudia

giovedì 1 agosto 2013

Scrap-porta per scraproom

Il mio studio e la mia scraproom sono stati ricavati dalle stanze del seminterrato in cui i precedenti proprietari della casa avevano ubicato gli uffici della ditta . Non ho fatto né fatto fare alcun lavoro di ristrutturazione , ma ho solo fatto rinfrescare le pareti con una mano di bianco perché volevo risparmiare e mettere in gioco la mia creatività anche nella trasformazione di questi spazi . Dopo tre anni c ' è ancora un gran caos ,  anche se qualche piccolo progresso ogni tanto si vede . . . 
Nella scraproom non tutto ha ancora il suo posto ma fino ad ora il disordine è stato sempre completamente a vista, perché la porta che divide lo studio dal laboratorio era così brutta coi suoi 18 vetri giallastri ( chissà perché non li hanno fatti bianchi , visto che a pochi centimetri c ' è una bellissima parete di vetrocemento bianco ? ) che preferivo far vedere il mio disordine piuttosto che la porta chiusa !
Qualche tempo fa ho capito che non ne potevo più e mi sono messa all ' opera . Dal progetto alla conclusione del lavoro sono passati tre giorni e  adesso posso mostrarvi soddisfatta la mia nuova porta .
Ho tagliato nella misura dei singoli vetri dei pezzi di carta per scrapbooking scelti oculatamente e li ho distribuiti sulla porta in un modo che a me è parso armonico . Ho dato tridimensionalità incollando matite colorate e altri oggetti in tema , ho ricoperto di carta adesiva lavagna un rettangolo centrale che può fungere da comodo promemoria , avendo legato un fermacarte con un gessetto perché fosse sempre a portata di mano e ho poi applicato una di quelle targhe che vendono in autogrill col mio nome , che mi era stata regalata tempo fa e che ancora non aveva trovato una degna collocazione .
Ecco la porta nella sua interezza


ed ecco alcuni particolari

per dare risalto alle capocchie degli spilli ho usato mezze perle colorate a sinistra e teste di fermacampioni a destra , in linea col disegno della carta 

veri bottoni e veri rocchetti di filo sono stati applicati assecondando la fantasia delle carte

a sinistra un pezzetto di un vecchio centimetro da sarta giallo scuro si coordina con il metro stampato e con le matite mentre a destra un pennello dell ' identico modello e della stessa misura di quello stampato dà volume alla tavolozza

le due spighette in alto a destra , negli stessi colori di quelle stampate , sono di tessuto e incollate ai margini della carta ; a destra invece solo una matita dello stesso colore del cartone ondulato


Spero che vi sia piaciuta la mi ispirazione ! Vi posso assicurare che la porta adesso dà luce e allegria alla mia parete :)
Grazie a chi è passato di qui , doppio grazie a chi commenterà e buone vacanze a chi se le sta godendo .
Claudia

lunedì 22 luglio 2013

Baby Album e Baby Card

" La mamma di Francesco ama i colori tenui , il beige con l ' azzurro come nello stile Burberry . . .  lo battezzano domenica 20 . . . non ce la fai a farmi un album ! ? !  " 
Mi sarebbe spiaciuto dire di no ad un ' amica che apprezza i miei lavori e che pensa che altre persone li possano gradire ; fortunatamente avevo in casa le carte adatte , ho rinunciato a qualche ora in riva al mare e questo è il frutto del mio lavoro che vi mostro volentieri , perché alla fine mi sembra che abbia risposto alle aspettative .
Per il biglietto che accompagna il regalo mi sono lasciata ispirare dalla famosa griffe


l ' orsacchiotto in stoffa ricamato è stato acquistato in merceria

la pagina a destra è stata lasciata vuota per ospitare messaggi di auguri e firme

Per l ' album ho scelto carte e chipboard vintage , i colori suggeriti , ma naturalmente anche qualcosa di più vivace qua e là

papiro siracusano e letterine in legno per la copertina

una maxitag per i ricordi della gravidanza nella busta decorata con applicazioni e timbri : i  numeri dei mesi dell ' attesa e la mamma con pancione , in diretta da Version Scrap Paris 

la pagina di sinistra è già predisposta per annotare statura e peso del bimbo  nel tempo ,  perciò non ho inserito le mie solite tabelle . Ho aggiunto solo la bustina per il primo dentino . A destra biancheria stesa con vere mollette e un ' altra applicazione in stoffa ricamata .

giocattoli in carta , stoffa e legno

come nella pagina precedente cornici ed etichette da usare come sfondo e non necessariamente per limitare spazi di piccole dimensioni in cui inserire le foto

un fermacampioni con la paperetta riprende il motivo di sfondo e della decorazione

per le foto dell ' estate 

sole e mare

due pagine per due tappe importanti

anche per Natale ho mantenuto l ' azzurro come colore dominante

lettere a rilievo e timbri per le pagine dedicate al primo compleanno

decorazioni pretagliate e timbri colorati da me per far da contorno a foto della vita quotidiana

bandierine da gran pavese e un treno per partire verso la grande avventura della vita

ancora timbri per spezzare la monotonia dello sfondo in modo delicato

Anche questa volta mi sono dilungata mettendo tutte le foto , spero di non avervi annoiato e vi ringrazio per essere arrivati in fondo .
Grazie a chi lascerà un commento , buona vacanza a chi è in partenza e un arrivederci su queste pagine a chi manterrà comunque i contatti .
Claudia